Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il 23 marzo alla Mondadori Mooks si presenta il nuovo libro di Giancaspro

19 / 03 / 2016

|

Alessio De Felice

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Mauro Giancaspro presentera? la sua nuova opera letteraria "Il vecchio che parlava alle piante" a Napoli, alla libreria Mondadori Mooks di Piazza Vanvitelli, l'appuntamento e? per mercoledi? 23 marzo alle ore 18:00. Con l'incontro letterario alla Mooks, l'autore Mauro Giancaspro, che ha diretto la Biblioteca Nazionale di Napoli ed e? presidente dell'associazione "Amici della Biblioteca dei Girolamini", inizia il tour di presentazioni nelle piu? importanti librerie napoletane. Ma non solo, altre citta? italiane e tanti amici lo attendono per accompagnarlo in questo percorso culturale. Parteciperanno all'evento del 23 marzo l'autore del testo e l'editore Alessandro Polidoro. Interverranno al dibattito la giornalista Armida Parisi e l'autore Marco Perillo. L'incontro sara? moderato dalla giornalista Nunzia Marciano. La copertina de "Il vecchio che parlava alle piante" e? un dipinto di Antonio Nocera, realizzato appositamente per il libro. "Il Ministero vuole trasformare l'abbazia di Massombrosa in complesso turistico: una decisione che travolge la tranquilla vita dei monaci, compresa quella del vecchio speziale, padre Gregorio, custode di uno stravagante segreto. Prende cosi? avvio un lungo racconto dai contorni sfumati, tutto tessuto intorno alla meraviglia delle piccole cose quotidiane. Una calda tisana di erbe scelte, l'odore delle pagine dei vecchi manoscritti, la musica di un vecchio giradischi, diventano cosi? i segni di un mondo e di una umanita? che resistono ai cambiamenti imposti dall'inesorabile scorrere del tempo."

napoli mondadori mook presentazione libro giancaspro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.